Vai alla barra degli strumenti

Pulsazioni acustiche ed elettroniche: il Kubin per la prima volta a Napoli

RICEVIAMO E VOLENTIERI PUBBLICHIAMO

Il 30 settembre nell’ambito della trentasettesima stagione dell’Associazione Domenico Scarlatti con la direzione artistica di Enzo Amato, si terrà a Napoli (Domus Ars, Via Santa Chiara, ore 20,30), il Concerto del KUBIN, stratosferico duo fondato nel 2016 da Elena Talarico (pianoforte) e Francesco Zago (chitarra elettrica), con lo scopo di proporre musiche del Novecento «colto» affiancandole a riletture tratte dal rock più divergente (per complessità di struttura o scrittura). Il nome del duo è ispirato al genio visionario dell’illustratore e scrittore austriaco Alfred Kubin, la cui energia si sposta metaforicamente sulla pulsazione delle chitarre elettriche, con i loro mille effetti, in dialogo – attraverso una inedita soluzione timbrica – con la classicità di un pianoforte a coda acustico. KUBIN suonerà musiche di György Kurtág (noto al grande pubblico per le contaminazioni da Bach), Bill Whitley, Francesco Zago, Girolamo De Simone, Alessio Manega, intercalandone in scaletta con opere tratte – o meglio ‘trattate’ – dai repertori classici: Alberto Ginastera, l’alchemico Henry Purcell.

KUBIN presenterà, per l’occasione e per la prima volta a Napoli, il nuovo disco The Other Side edito dall’etichetta Da Vinci Classics, tutto con brani originali commissionati dal duo.

Nell’intervallo del concerto si terrà a battesimo la collana ‘APPRODI’ – Avanguardie musicali a Napoli, vol. I & II (Konsequenz). Nei primi due cd della collana figura una prima, inedita, documentazione discografica del complesso panorama disegnato dalla musica contemporanea partenopea.
I compositori sin qui rappresentati sono, nel primo volume: Carlo Vignaturo, Enzo Amato, Max Fuschetto, Giusto Pappacena, Piero Viti, Vito Ranucci, Patrizio Marrone, Gianni Banni, Alessandro Petrosino, Carlo Mormile, Gaetano Panariello.
Nel secondo volume: Luciano Cilio, Girolamo De Simone, Lorenzo Pone, Enrico Renna, Gabriele Montagano, Luigi Esposito, Vincenzo Gualtieri, Alessandro Laraspata, Maria Porta, Tiziano Citro, Claudio Panariello, Bernardo Maria Sannino, Francesco De Simone. È attualmente in allestimento il terzo volume della collana, che ha visto la partecipazione di interpreti italiani e stranieri: Orchestra del San Carlo, Quartetto della Filarmonica di Dacau, Andrea Riccio, Ermina Kacani, Angelo Greco, Monica Benvenuti, Lorenzo Dainelli, Ensemble Suono Giallo, e tanti altri.
Saranno presenti tutti gli Autori che risponderanno all’invito dell’Associazione Domenico Scarlatti.

Il programma dell’Evento
Bach/Kurtag:
Da Atiratok,
Alle Menschen müssen sterben, BWV 643 [à Bálint András Varga]
Gottes Zeit ist die allerbeste Zeit: Sonatina, BWV 106 (Actus tragicus) [à Gyuri]
Aus tiefer Not schrei ich zu dir, BWV 687 – In memoriam Joannis Pilinszky [à Zoltán Kocsis]
Giorgio Colombo Taccani: KUBIN
Girolamo De Simone: Pilar
Alessio Manega: Da “I Pianeti di Siderea”, n. 1 “Tok Mok”
Francesco Zago: Cloudscape
Bill Whitley: Meditazioni sulla Dharmachakra, I e II
Francesco Zago: Death by Water
Henry Purcell (trascr. e arr. F. Zago): When I’m Laid in Earth
Alberto Ginastera (trascr. F. Zago): Los Peones de Hacienda

Notizie brevi sul KUBIN
Nel 2016 Elena Talarico (pianoforte) e Francesco Zago (chitarra elettrica) fondano KUBIN, che ripropone musiche del Novecento «colto» affiancandole a riletture cameristiche del rock più evoluto. Il repertorio comprende brani di Giorgio Colombo Taccani, Erkki-Sven Tüür, Bill Whitley, Girolamo De Simone, Alessio Manega, Arvo Pärt, King Crimson, Tuxedomoon, Yūgen, Alberto Ginastera e altri ancora. Nel 2019 è uscito il cd The Other Side per l’etichetta Da Vinci Classics, dedicato a composizioni originali commissionate dal duo. Il nome del duo è ispirato al genio visionario dell’illustratore e scrittore austriaco Alfred Kubin.

Mercoledì 30 settembre alle 20,30
Domus Ars
via Santa Chiara 10, Napoli
PER INFORMAZIONI E PRENOTAZIONI
DOMUS ARS Centro di Cultura TEL. 081.34.25.603

Il secondo disco della collana APPRODI, foto di Fabio Donato
Il duo KUBIN: Francesco Zago ed Elena Talarico

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *