Vai alla barra degli strumenti

Stasera a palazzo “Forte” di Cimitile sport e bellezza muovono e promuovono nobili cause con la Fenalc

Oggi, venerdì 19 luglio 2019, Cimitile, ridente e nota cittadina a ridosso di Nola, offre al territorio un’occasione davvero particolare. Per una volta la bellezza ed i suoi concorsi, siano maschili o femminili, offriranno un supporto valido ed importante. E lo sport ricupererà il suo antico valore.

Il programma è fitto prevede diverse e belle cose. Alle 14.45 presso l’associazione sportiva convenzionata per il progetto NEW WONDER CLUB che in largo Papa Giovanni, si provvederà alla registrazione dei partecipanti per attività che saranno svolte in piscina con ragazzi diversamente abili e ragazzi normodati partecipanti al progetto. Alle ore 17,45 le attività in acqua saranno assistite dagli operatori degli enti partecipanti e monitorate dai volontari addetti al controllo e al salvataggio.

Alle 18 presso il Palazzo Forte in Via Morelli a Cimitile si terrà un convegno di presentazione del progetto “RiNati” in Campania e delle prospettive di risultati attesi con interventi della FE.NA.L.C., dei partner del progetto e delle istituzioni presenti. Alle 18,30 sarà presentazione il progetto con i risultati ottenuti e le prospettive di risultati attesi. Alle 19,30 ci saranno le premiazioni e c onsegna degli attestati e delle targhe di partecipazione. Al termine del Convegno sarà presentata l a tappa regionale della Campania del concorso nazionale di bellezza della Fashion Look Fenalc, integrata con ragazzi e ragazze diversamente abili. Alle ore 21,00 un servizio catering sarà il momento conviviale che avrà termine alle 23,30.

Sorta nel 1978 per iniziativa di un qualificato gruppo di operatori sociali già appartenenti al disciolto ENAL tutti esperti di questioni, metodi e tecniche di gestione del tempo libero, la Fe.Na.L.C., Federazione Nazionale Liberi Circoli può legittimamente ritenersi inserita nel novero delle associazioni storiche del nostro Paese,anche attraverso la diffusione del periodico denominato Tempo Libero, oltre la web radio FENALC e la WEB TV FENALC.  La Federazione, nel corso della sua storia, ha saputo caratterizzarsi come un forte ed autonomo movimento associativo che si è fatto carico di svolgere una costante azione di incentivazione, di supporto e affiancamento delle attività, iniziative e manifestazioni programmate e realizzate dai circoli di base, dalle strutture organiche periferiche e dalle associazioni convenzionate, sempre operando lungo le coordinate della cultura, della ricreazione del turismo sociale e della pratica sportiva amatoriale. Le attività culturali fanno riferimento a corsi, concorsi, manifestazioni di pittura, scultura, poesia, narrativa, teatro danza, fotografia, filatelia e folklore. Le attività turistiche spaziano dai viaggi alle gite, ai soggiorni di carattere culturale e religioso alle visite guidate, ai raduni. Le attività sportive riguardano quasi tutte le discipline olimpiche, paralimpiche e non sempre a livello amatoriale in attuazione del principio “sport per tutti”. Forte del radicamento su tutto il territorio nazionale, la FENALCcertamente merita di porsi come interlocutore per le politiche del tempo libero, come parte sociale che intende incidere, con contributi autonomi ed originali, nel contesto della crescita civile e democratica dell’Italia.

I circoli e le strutture periferiche collegate sono organismi autonomi, sia amministrativamente sia operativamente, con il solo inderogabile impegno di attenersi alla finalità istituzionali ed alle direttive di politica sociale impartite dagli organi statutariamente competenti. La Federazione cura la formazione dei quadri direttivi e tecnici attraverso corsi di formazione e mediante la fornitura (usando il mezzo telematico) di strumenti per favorire gli incontri e gli scambi di iniziative programmate dai circoli affiliati che più mostrano di essere in sintonia con le aspirazioni e linee di tendenza della fenomenologia evolutiva della società contemporanea.

Strumento di comunicazione e sensibilizzazione privilegiato per la diffusione delle attività sociali della FENALC sono la Web Tv ed la Web radio, realizzate nell’ambito del progetto “Media Social Web”, finanziato dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali. La TV e la radio della FENALC sono strumenti privilegiati per la comunicazione dedicata al mondo del sociale poiché hanno permesso l’implementazione di una rete che coinvolge l’intero mondo del terzo settore: enti pubblici, associazioni, operatori , volontari, e chiunque abbia modo di collegarsi al nostro sito. La creazione e la messa a regime della web Tv e della Web radio hanno visto la partecipazione attiva di ragazzi disabili.

Un’associazione storica di circoli presente su tutto il territorio Nazionale che annovera al proprio interno alcuni milioni di iscritti. Un Ente Nazionale Assistenziale riconosciuto dal Ministero dell’Interno, dal Ministero del lavoro e delle Politiche Sociali e dal CIP – Comitato Italiano Paralimpico, quale di Ente di Promozione Sportiva Paralimpica , Associazione di Promozione Sociale (iscritta dal 26/06/2002 al n° 21 del Registro della APS) e componente Osservatorio Nazionale dell’Associazionismo, aderisce al Forum Permanente del Terzo Settore.

Una federazione che si propone di attuare un programma di formazione permanente e di elevazione ed arricchimento della persona umana, con il dichiarato fine di favorire il suo ottimale inserimento nel tessuto sociale.

Non da meno uno sguardo alla classe dirigente della FENALC che costituisce un “capitale umano” di inestimabile valore, in quanto, prendendo le mosse dalle esperienze di operatori qualificati, ricercatori e formatori, che, nell’arco di un quarantennio, hanno dedicato parte della propria vita professionale alla crescita dei contesti sociali nei quali hanno operato, dichiara la propria ambizione a voler diventare una struttura di tecnici specializzati nella elaborazione di metodologie della gestione del tempo libero, operando come laboratorio sperimentale e permanente per lo studio di tutti quei fenomeni sociali e politici che concorrono a formare l’opinione pubblica ed orientano le linee di sviluppo della collettività nazionale, assolvendo in tal modo, alla propria vocazione e funzione di parte sociale. Un plauso, a tal proposito, per la iniziativa di Cimitile va, senza dubbio, al dott. Francesco Buono che, tra i responsabili di rilievo della FENALC , si è oltremodo adoperato per l’evento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *