Vai alla barra degli strumenti

Messanger Rooms, la risposta di facebook per videochattare al dilagare di Zoom e company


di sabatino coppola | digital coach


Facebook annuncia: Messenger Rooms e lancia la sfida a Zoom e altre videochat. Facebook sta lanciando un nuovo prodotto di chat video di gruppo pensato per capitalizzare il momento storico di “reclusione” che stiamo vivendo e offrire un’alternativa ai servizi che sono esplosi negli ultimi mesi, come Zoom. Messenger Rooms, una funzione che sarà disponibile sul social network principale di Facebook e sulla sua app Messenger e consentirà chat video tra un massimo di 50 persone e non richiederà ai partecipanti di avere un account Facebook. Le chat saranno gratuite senza limiti di tempo e alla fine gli utenti saranno in grado di creare una “stanza” da qualsiasi prodotto di Facebook, inclusi WhatsApp e Instagram. L’obiettivo è un prodotto video di gruppo che sembra più social e meno aziendale rispetto a quello attualmente disponibile, ha dichiarato Mark Zuckerberg, infatti le persone in Messenger Rooms potranno utilizzare i filtri di realtà aumentata di Facebook o saltare tra le chat per visitare diversi gruppi di amici, tutto all’insegna della semplicità e dello stupore.

“Le app di videochat più usate in questo momento sono principalmente focalizzate sulle imprese, mentre noi pensiamo che c’è la possibilità di fare qualcosa per un pubblico meno professionale”, ha detto il CEO di Facebook questa settimana tramite chat video da casa sua. “È pensato per essere più casual. Non tutto deve essere pianificato in anticipo”.

Le chat video sono diventate un punto fermo, dato che miliardi di persone in tutto il mondo stanno in casa a causa della pandemia di coronavirus. L’app di Zoom Video Communications Inc., destinata alle aziende per riunioni di lavoro prima dell’epidemia, è passata da circa 10 milioni di utenti a oltre 300 milioni nel giro di pochi mesi. Le azioni di Zoom sono diminuite del 2% dopo l’annuncio di Facebook, invertendo un guadagno fino al 7,3% prima di venerdì. Houseparty, di proprietà di Epic Games Inc., che consente anche agli utenti di rimbalzare tra le chat di gruppo, ha affermato di aver aggiunto 50 milioni di nuove registrazioni in un arco di 30 giorni, fino a 70 volte il suo importo normale in alcuni mercati.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *