Vai alla barra degli strumenti

Facebook Tuned, il social per le coppie lontane


di sabatino coppola | digital coach


Facebook ha rilasciato recentemente una nuova app per le coppie. Si chiama “Tuned”. L’anno scorso infatti, Facebook ha annunciato che avrebbe lanciato app sperimentali sotto il nome di “NPE Team”. E che, in caso di mancata popolarità, avrebbe chiuso. Le app del team NPE saranno allineate alla missione di Facebook, cioè di offrire alle persone il potere di creare comunità, ma si concentreranno essenzialmente su esperienze completamente nuove. “Tuned è uno spazio privato in cui tu e il tuo partner potete essere voi stessi”.

Con Tuned, puoi essere sdolcinato, stravagante e sciocco come stare insieme di persona, anche quando sei lontano. Puoi esprimerti in modo creativo, condividere il tuo umore, scambiare musica e costruire un album digitale dei tuoi momenti speciali. Come detto in precedenza, questa nuova app e pensata esclusivamente per le coppie, ed ha debuttato il 7 Aprile 2020 sull’App Store di Apple. Inizialmente, Tuned è stata lanciata negli Stati Uniti e in Canada, dove l’azienda genera la maggior parte delle sue entrate. Infatti, nel quarto trimestre del 2019, le vendite negli Stati Uniti e in Canada hanno rappresentato il 48% delle entrate mondiali di Facebook. La società ha i suoi utenti più preziosi negli Stati Uniti e in Canada. Ad esempio, le entrate medie per utente negli Stati Uniti e in Canada sono state di $ 41,41 nel quarto trimestre rispetto ai $ 13,21 in Europa e alla media globale di $ 8,52.

Facebook deriva la maggior parte delle sue entrate dalle vendite di pubblicità digitale. Nel 2019, le vendite pubblicitarie hanno contribuito a oltre il 98% delle entrate totali dell’azienda. Nella pubblicità digitale, un’azienda di successo è fortemente influenzata dalle dimensioni del pubblico e dalla capacità di inviare messaggi pertinenti. Pertanto, la nuova app Tuned potrebbe espandere il pubblico di Facebook, il che potrebbe aiutarla a conquistare più inserzionisti.

CARATTERISTICHE: – Feed privato, in stile scrapbook tra la coppia – Collegamento al vostro account Spotify per condividere brani e playlist – Impostare il vostro umore e vedete come si sente il vostro partner – Inviare istantanee fotografiche, note, video, memo vocali ed altro – Esprimere te stesso con adesivi e reazioni personalizzati

E’ bene sapere però che l’interazione con il vostro partner non è protetto da una crittografia End to End, come quella di Whatsapp e Telegram per intenderci, quindi Facebook potrà utilizzare lo scambio delle vostre informazioni per scopi pubblicitari, come d’altronde è la sua natura, ma la cosa nuova e che per utilizzare l’app non è obbligatorio avere un account Facebook ma si può utilizzarla anche in modo esclusivo. Il business dei dati a scopi pubblicitari è stata da sempre la caratteristica delle varie piattaforme social, ma sarà cosi anche in futuro? Si sta assistendo sempre più ad una interazione privata, come se all’interno dei social si stiano creando gruppi di persone sempre più selezionate, come dei “Club” all’interno del “Grande Club”, quindi inevitabilmente questo porterà ad un cambiamento di strategie delle aziende e forse la frase “chi comanda i dai comanda il fururo” assumerà un valore diverso. Sarà utopia? Per il momento si ma stiamo in pieno cambiamento digitale e tutto può accadere.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *